Post: Teac MC - DX 20



Volete un sistemino micro Hi - Fi che unisca un design elegante e delle prestazioni sonore di tutto rispetto senza spendere una grossa cifra ???
Volete fare un regalo particolare, di quelli che si fanno una o due volte all'anno e che quindi deve essere di tutto rispetto ???

Ecco, questo micro Hi-Fi della Teac fà per voi, ha un prezzo che si aggira sui 200,00 €, è elegante, stà a suo agio in uno studio di lavoro, come in una camera da letto, e inoltre ha una componentistica di tutto rispetto.


Il punto di forza di questo Teac sono i diffusori ultrapiatti con tecnologia NXT, basata su due elementi principali:

>> l'exciter, che si occupa di trasformare in vibrazioni il segnale elettrico proveniente dall'amplificatore, e il finissimo pannello che amplifica e diffonde le vibrazioni generate dall'exciter.

La resa sonora è garantita dai materiali di costruzione del pannello, per i quali la Teac fa scelto l'alluminio con struttura a nido d'ape ricoperto sui due lati da una specie di carta, una unione insomma che permette di ottenere ottime prestazioni sonore e mantenere costi contenuti a mio parere.

La sezione CD più sintonizzatore è a installazione verticale, questo per abbinarsi perfettamente con i due diffusori.
La meccanica CD è in grado di leggere anche i file MP3 oltre ai supporti registrabili.
Il tuner al quarzo PLL può memorizzare fino a 20 emittenti in banda FM e 20 in AM.
Inoltre la resa sonora è molto incisiva grazie all'inserimento nel sistema di un subwoofer attivo da 15 W, che aumenta la gamma di frequenze raggiungibile, e questo infonde alla musica un maggiore realismo.

Il design come ho già detto è molto raffinato, e viene impreziosito ancora di più da un orologio digitale posizionato nella parte bassa del coprpo centrale.
Insomma, chi vuole godersi la sua musica preferita, con questo sistemino non avrà problemi, ed inoltre potrà utilizzare l'uscita per le cuffie per non disturbare i vicini, soprattutto se abita in un condominio dove le pareti sono più fini di un Bloc Notes.

Post: Infinity Primus HCS



Quando uno si definisce un cultore del " suono " è molto probabile che la sua scelta ricada sull' INFINITY !!!
Lui ( mio cognato ) è sempre stato uno di quei soggetti che prima di scegliere un articolo ( qualsiasi esso sia ) si chiude in meditazione per settimane, e mi spacca tremendamente le .......... cosiddette ........... perchè vuole che lo accompagni in 50.000 negozi per le opportune verifiche.

Stavolta però no, è partito con quella idea fissa in testa, voleva un sistema della Infinity, anche se ( e ti pareva .......... ) mi ha fatto visitare comunque una decina di negozi !!!

Ed eccolo qui, il Primus HCS, un signor sistema che chiaramente garantisce la sicurezza di un investimento su un produttore affidabile, la certezza di un prodotto dalle caratteristiche tecniche e costruttive elevate e, particolare che a me ha colpito di più, il piacere di un design ricercato e dal forte stile Hi-tech.

In realtà devo dire che per la Infinity la tecnologia è un elemento sempre al primo posto, ricordo ancora infatti le prime casse di questa marca che avevo montato nella mia vecchia Renault super 5 con l'autoradio Sony, ed erano uno spettacolo.

In questo modello Primus HCS uno dei punti di forza sono sicuramente le membrane metalliche degli altoparlanti, denominate " Metal Matrix Diaphragm ", ovvero MMD, che equipaggiano anche i modelli TOP della gamma Infinity.

Il vantaggio stà nel fatto che un altoparlante così strutturato permette di gestire al meglio i segnali impulsivi e violenti dei film più spettacolari, mi sono visto in dvd un paio di scene tratte dal film " Occulte Presenze " di Trenchard Smith e vi assicuro che l'audio è da spavento !!!

Chiaramente una riproduzione con " zero " distorsione e senza nessuna compressione del segnale: in questo modo rumori, suoni ed effetti, vengono riprodotti nella nostra stanza in modo coinvolgente, e lasciano spazio a tutte le emozioni del caso.

La Infinity dà anche la possibilità di scegliere la finitura dei diffusori del sistema, mettendo a disposizione tre colori, tra betulla, ciliegio e nero.
Ma come potete notare dalla foto riportata qui su Ciao, anche la flangia frontale metallica che accoglie gli altoparlanti, crea un effetto visivo molto accattivante.

Un sistema di qualità insomma, l'unico limite che ha è il suo prezzo, che è superiore a quello di altri prodotti simili, anche se c'è da dire che le sue prestazioni sono veramente di alto livello.
Certo che se avesse avuto anche il sesto canale sarebbe stato perfetto ............. così rimane solo eccezionale !!!

Per le note tecniche solo qualche accenno, il resto lo potete leggere tranquillamente navigando sulla rete, dove i più curiosi avranno di che perdersi:

Canali: 5 + subwoofer
Altoparlanti satelliti: 1 woofer da 100 mm e 1 tweeter da 19 mm
Altoparlanti centrali: 2 woofer da 100 mm e 1 tweeter da 19 mm
Altoparlante Sub: 210 mm

Potenza satelliti: 100 W
Potenza Sub: 100 W

Peso satelliti: 3,20 Kg
Peso Sub: 15 Kg



Consigliatissimo a chi vuole veramente un suono pulito, che sappia sbalordire chi lo ascolta, oppure a chi vuole semplicemente un ottimo sistema che dia garanzia di durata e prestazioni eccellenti.

Post: Transcend Digital Album TS25PSP20G 20480





Lo stiamo notando ogni giorno che passa, i prodotti destinati al trasporto di file multimediali stanno conquistando una fascia sempre più ampia di mercato.
E questo, secondo me, è dovuto al fatto che lo " storage " tramite porta USB è il metodo più pratico per condividere questo genere di file.

Il Digital Album di Transcend ha un qualcosa in più del semplice trasporto dei file: è un lettore di memory card, file MP3, visualizzazione d'immagini e hard disk da 20 GB.

Come potrete notare dalle foto ha le dimensioni e l'aspetto di un piccolo libro, il corpo in metallo satinato e plastica, un'ottima solidità costruttiva e un peso abbastanza accettabile ( appena 231 grammi con le batterie incluse ).
Il monitor è un LCD ad alta risoluzione da 2,5", è sufficientemente ampio e la sua risoluzione ( 294 x 288 pixel ) permette di visualizzare le foto in maniera chiara e nitida.
Il dispositivo è inoltre dotato di un'apposita uscita video grazie alla quale si può collegare questo Digital Audio ad un qualsiasi televisore.
E' proprio questo uno dei punti di forza rispetto ad altri concorrenti che ho avuto modo di provare.

Oggi si parla tanto di " condivisione ", e allora cosa c'è di meglio dell'andare a casa di un amico, collegare il Digital Audio alla televisione, e godersi tutte le immagini che può contenere il suo hard disk da 20 giga, comodamente seduti in poltrona ???

E si, perchè nella confezione è compreso anche un piccolissimo telecomando dotato di tutti i tasti per utilizzarlo al meglio.

Però è al suo interno che ho trovato le cose migliori: NO TRANQUILLI, NON L'HO APERTO per vedere come era fatto !!!
L'hard disk da 20 giga è in grado di contenere oltre 5000 foto ad alta risoluzione, ma quello che mi ha sorpreso di più è stata la velocità con cui son riuscito a navigare tra un'immagine e l'altra .......... davvero un fulmine !!!
La velocità di trasferimento dati, " da " e " verso " il PC si avvale di un'interfaccia USB high speed ( 2.0 ) molto rapida.
Gli slot presenti sul dispositivo consentono di trasferire foto e immagini anche direttamente dalla scheda di memoria della digicam, naturalmente in questo caso la velocità è strettamente collegata a quella della scheda.
Per avere un'idea, impiega in media 5 minuti per trasferire un giga da CF mentre ci vuole più o meno il doppio se si trasferisce da SD.

Da quando stò collaborando con un amico fotografo, stò imparando ad apprezzare questo dispositivo, perchè mi consente di fare tantissime foto ad alta risoluzione con la digicam, ed evitare di portarmi tante schede di memoria appresso per paura di finire lo spazio disponibile.
Così invece basta una sola scheda, e quando finisce lo spazio a disposizione: ......... inserimento veloce della scheda, trasferimento e via, pronto a fare nuove foto.

Insomma il Digital Album è un prodotto multifunzione che permette di effettuare diverse operazioni indispensabili, direi , nel mondo digitale.
Certo, il prezzo è ancora un pò altino, visto che il mio amico ( Luca anche lui ) lo aveva pagato circa 380 euro, ma si tratta di un prodotto poliedrico, un dispositivo utilissimo se abbiamo bisogno di tanta memoria per le nostre immagini, soprattutto se siamo in viaggio.
Una piccola pecca l'ho riscontrata sull'audio, che è un pò carente nelle sue regolazioni, ma d'altra parte chi lo compra non lo fà sicuramente per guardarsi film o ascoltare MP3, ma in gran parte per trasportare dati.

Per cui, un dispositivo semplice e veloce, ma soprattutto molto versatile, che consiglio a chi ha necessità di avere molto spazio per le immagini !!!

Post: Nuovo decoder Sky

Il 2006 verrà ricordato, oltre che per l'Italia campione del Mondo, anche per le prime trasmissioni in alta definizione nel nostro paese.
In effetti i primi eventi a godere dell'HD via satellite sono stati la finale di Champion league e proprio i Mondiali di Germania 2006.
Dai primi di Luglio sono invece partiti quattro nuovi canali SKY, con trasmissioni in alta definizione.
Fino a pochi mesi fa, l'argomento " alta definizione " veniva affrontato in maniera teorica, in quanto non esistevano sorgenti per la riproduzione e non tutti gli schermi in commercio erano predisposti per l'HD.
In concomitanza con i mondiali di calcio, SKY Italia ha deciso di lanciare appunto le prime trasmissioni in alta definizione, prevedendo la distribuzione di oltre 100.000 decoder HD.
E infatti i negozi e i grandi magazzini ( come il mio preferito Media World ) hanno cominciato a riempire gli scaffali di schermi e videoproiettori con logo HD Ready in bella vista .............. e che vista ragazzi, io mi ci son quasi perso una sera ( mia moglie infatti non mi trovava più !!! ).

Questo ha comportato alcune modifiche tra il popolo degli amanti dell'Home Theatre, perchè son sorti problemi riguardo alle modifiche di alcune installazioni, soprattutto dopo l'acquisto di LCD, Plasma o VPR predisposti all'HD, e in particolar modo alla sottoscrizione dell'abbonamento al pacchetto SKY HD.

E allora oggi vi vorrei paralre di questo Pacchetto Decoder Sky, da molti osannato, ma da tantissimi criticato !!!


¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸


Iniziamo dai requisiti per SKY HD !!!

►Per prima cosa serve un televisore ( LCD - Plasma - VPR ) dotato di interfaccia HDMI ( o DVI ) che supporti la gestione della protezione HDCP, oltre al decoder, che viene inviato agli abbonati in comodato d'uso, ma con un costo di attivazione una tantum di 99 euro.
Alcuni problemi sono sorti inizialmente per coloro che avevano sottoscritto un contratto MySky.
Infatti, non essendo ancora disponibile un decoder con PVR ( Personal Video Recorder ) compatibile con l'alta definizione, è stato necessario installare in accoppiata a MySky un secondo decoder, quello appunto in HD.
Quando l'ho installato con mio cugino nel circolo privato di un amico in effetti la visione non era il massimo, vedersi due decoder ha fatto storcere il naso a qualcuno.

Ma vediamo i collegamenti e l'attivazione del servizio SKY HD !!!

► La prima cosa che dobbiamo fare nel momento in cui richiediamo il decoder HD a SKY è quella di comunicare se il nostro monitor LCD p Plasma è dotato di uscita HDMI o DVI.
In questo modo avremo a disposizione la giusta connessione senza ritrovarci a dover acquistare un adattatore speciale per collegare il decoder alla televisione.
Colleghiamo il cavo SAT nell'apposita porta, e di seguito quello HDMI / DVI, un'estremità al decoder e l'altra al dispositivo di visualizzazione ( LCD, Plasma VPR ).
Attacchiamo il cavo telefonico al Plug, utile per acquistare gli eventi televisivi, e infine la spina di alimentazione alla corrente ( bè questo lo sapevate già da soli, ma ricordarlo non fà mai male :-))))))))))))))))) .

► All'interno della confezione del decoder è presente un manuale che riporta un numero telefonico SKY per i clienti HD.
Questo è utile per avere assistenza in fase di installazione, ma è soprattutto il numero da comporre per eseguire l'attivazione.
Per iniziare la procedura di attivazione è indispensabile avere a portata di mano il numero di smart card e il codice cliente.
Questa fase dura circa 3-4 minuti e va svolta dopo aver eseguito correttamente le connessioni e seguendo a video le indicazioni dell'operatore.
Al termine si è pronti per ricevere i segnali video in HD.

Un consiglio:

► Nel caso in cui il nostro televisore sia predisposto per l'alta definizione, ma non supporti la gestione della protezione HDCP, non disperiamo.
Infatti è disponibile un accessorio, prodotto da Quality TV, che converte il segnale video da HDMI in un segnale analogico Component / RGBHV con decriptaggio del protocollo HDCP.
Pertanto la decodifica della protezione viene svolta direttamente da quest'ultimo, mentre la conversione video da digitale ad analogico presenta una perdita di qualità dell'immagine quasi impercettibile ( il prezzo è di circa 240,00 € ).


Per contattare il servizio clienti SKY e per richiedere l'attivazione, il numero da chiamare è " 199.100.400 ", tenendo a ment4e che la telefonata non è gratuita.
Naturalmente la necessità di collegare il ricevitore a diversi dispositivi con diversi tipi di connessioni, può generare qualche inconveniente.
In modo particolare, collegando il decoder alla TV con l'uscita HDMI e al sintoamplificatore con quella audio digitale, potrebbero crearsi dei ritardi di sincronizzazione tra l'audio e il video, dovuti alla diversa natura delle connessioni utilizzate.
Però con le specifiche della nuova versione dello standard HDMI ( la 1.3 ) questo problema viene risolto automaticamente dai dispositivi compatibili.
Quindi in attesa di decoder aggiornati o upgrade per quelli esistenti, si può rimediare a questo scompenso con una semplice regolazione effettuabile dal menù del ricevitore.

☼ Tramite il tasto menu sul telecomando accediamo alle impostazioni del decoder. Nel menu principale scegliamo la voce CONFIGURAZIONE RICEVITORE e nella schermata successiva selezioniamo la voce AUDIO, per entrare nel menu dedicato.

☼ Alla voce FORMATO selezioniamo DOLBY AC3 per far uscire l'audio in Dolby Digital 5.1 dalle uscite otticae HDMI. Ora regoliamo la sincronizzazione dell'audio con il video, andando alla voce SINCRONIZZAZIONE AUDIO e premiamo OK sul telecomando.

☼ Apparirà una schermata di anteprima, attraverso la quale si potranno effettuare le regolazioni. Utilizziamo i tasti DESTRA e SINISTRA sul telecomendo per aumentare o diminuire il tasso di sincronia. Una volta raggiunta una regolazione ottimale premiamo OK sul telecomando per confermare.

►►► A questo punto i giochi son fatti !!!!!!!!


¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸¸.•**•.¸.•**•.¸¸.•**•.¸


Per quando riguarda il ricevitore vero e proprio la parte più interessante ( non per quello che offre, ma per quelle che sono le connessioni da conoscere accuratamente per non sbagliare )è il retro, dove troviamo:

► Ingresso antenna: qui và inserito il cavo proveniente direttamente dalla parabola. Non è presente la presa passante per collegare in serie un secondo decoder.

► VCR SCART: qui và collegato un videoregistratore o un DVD recorder per registrare i programmi trasmessi via satellite. Non fornisce il segnale RGB in uscita.

► TV SCART: se non disponiamo di un TV con ingresso HDMI possiamo utilizzare questa connessione, che però non permette di vedere i programmi in alta definizione. Torna invece più utile per il collegamento a un DVD Recorder, poichè dicpone del segnale RGB in uscita.

► Audio digitale Uscita ottica: questa è un'uscita digitale di titpo ottico. Và collegata a un ingresso del sintoamplificatore per poter ascoltare l'audio in Dolby Digital 5.1

► Dati RS-232: presa seriale per effettuare aggiornamenti del software attraverso il computer. Viene utilizzata anche presso il centro di assistenza per effettuare controlli al ricevitore.

► HDMI: questo è il connettore principale del decoder. Va collegato a una TV HD Ready per visualizzare il segnale in alta definizione. Se disponiamo di un sintoamplificatore con ingressi HDMI possiamo collegarla al sintoamplificatore e da qui andare alla televisione. In questo modo trasporteremo anche l'audio multicanale senza bisogno di utilizzare l'uscita digitale ottica.

► Uscita Audio L+R: uscita audio analogica. Da utilizzare per ascoltare l'audio attraverso un sistema Hi-Fi nel caso non disponiamo di un impianto Dolby Surround.

► Linea telefonica: va collegata al doppino telefonico a parete. In questo modo, grazie al modem interno, saremo in grado di acquistare film e altri programmi a pagamento scegliendo tra le varia offerte proposte da SKY.

► Alimentazione: qui va inserito il cavo di alimentazione fornito in dotazione insieme al ricevitore.


Vi segnalo per finire i NUOVI CANALI di SKY HD:

* SKY CINEMA HD: film in alta definizione con audio multicanale

* SKY SPORT HD: campionato di serie A, Premiere League, Champions League, Bundesliga, Basket NBA, Football Superbowl, Tennis e Golf.

* NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL HD: i migliori documentari in alta definizione.

* NEXT HD: concerti, eventi live, serie e miniserie, moda, arte, architettura e viaggi.




Ecco, questo è a mio parere tutto quello che c'è da sapere per poter iniziare a vedere le trasmissioni HD con il nuovo decoder SKY.
Spero di non essere stato troppo lungo e noioso, ma purtroppo credo che certe notizie vadano date alla perfezione e con calma, perchè io stesso all'inizio ho avuto un pò di difficoltà a capore certi meccanismi.
Ma non preoccupatevi, non è difficile, piano piano certe nozioni vengo acquisite senza problemi e si creano quegli automatismi che ci porteranno ad essere sempre più smaliziati nei confronti di questi prodotti.